Seleziona una pagina

Cervicalgia in gravidanza: si può alleviare

La gravidanza è uno dei momenti più belli e impegnativi nella vita di una donna. Però più passano i mesi (e più aumenta il peso del pancione!) più possono comparire dei dolori collegati alla postura che, inevitabilmente, si modifica.

Uno dei fastidi più comuni è il dolore alla cervicale, che coinvolge il collo, le spalle e parte della testa. Come si fa a sconfiggerlo senza utilizzare farmaci? Semplice, ricorrendo all’esercizio, ad alcuni cibi e ai migliori rimedi naturali.

 

Cervicalgia in gravidanza: gli esercizi

Un modo per attenuare il dolore (e rilassarsi) è fare semplici esercizi di stretching. Si tratta di stiramenti di base, non troppo complicati, che sciolgono le tensioni. Eccone tre.

1. Inclina la testa da un lato, senza alzare le spalle. Ogni volta che inclini la testa inspira. Fai pressione per qualche secondo, espira e inclina la testa dall’altro lato. Ripeti per almeno dieci volte.

2. Guarda dritto di fronte a te, poi gira la testa quanto più possibile a destra. Mantieni la posizione per almeno quindici/venti secondi, poi ritorna a guardare dritto. Gira ora la testa a sinistra. Ripeti questi movimenti per almeno venti volte

3. Porta la testa in avanti, spingendo quanto più possibile il mento verso il petto e rimanendo in posizione per una ventina di secondi.

Questi esercizi possono essere fatti tutti insieme o uno alla volta: l’importante è che siano ripetuti almeno tre volte al giorno.

 

Cervicalgia in gravidanza: i cibi

Ci sono dei cibi che possono essere assunti in gravidanza che aiutano a combattere la cervicalgia e, più in generale, il mal di schiena.

Mirtilli e ribes, per esempio, contengono la salutare vitamina C e sostanze antiossidanti e antinfiammatorie che riducono il dolore.

Aiutano anche lo zenzero, le noci e le nocciole, che contengono oli e sostanze antidolorifiche che allentano le tensioni muscolari.

 

Cervicalgia in gravidanza: i rimedi naturali

Mai dimenticare i rimedi naturali! Per esempio, quando compare il dolore, si può chiedere al partner di massaggiare la parte con un po’ d’aceto di mele, che ha proprietà antinevralgiche e diminuisce la sensazione di tensione e dolore.

Il massaggio può essere fatto anche con olio di cocco o di lavanda, che oltre a essere dei toccasana per la pelle hanno anche proprietà antidolorifiche.

Non dimentichiamo le proprietà del calore, che è uno dei principali alleati nella lotta alla cervicalgia. Applicando una fascia cervicale riscaldante, che ha una lunga durata, si possono ottenere dei benefici notevoli.

Infine, una raccomandazione: occhio al cuscino! Spesso infatti un cuscino sbagliato è causa di una cervicalgia persistente in gravidanza.

Vedi alcuni esempi di cerotti riscaldanti

Usa la termoterapia per alleviare il dolore concentrandoti sulla sua origine in modo da riscoprire la gioia di muoverti.

Dolori
alla schiena

Dolori
cervicali

Dolori
mestruali

Contratture
muscolari