Seleziona una pagina

Combattere il mal di schiena in 10 mosse

Sono poche le persone che possono dire di non aver mai sofferto di mal di schiena.
Infatti, questo dolore muscolo-scheletrico in diversi casi è una vera e propria costante che incide sulla vita personale e lavorativa.
Il Global Pain Index, indagine condotta su oltre 19mila persone in 23 Paesi, afferma che il 97% degli italiani riscontra patologie di questo tipo e che 6 su 10 ne soffrono ogni settimana.

Ma come avere sollievo o prevenire fastidio e dolore?
Il movimento mirato e attivo è spesso la strada più efficace per prevenire o alleviare i dolori alla schiena.
Ecco 10 consigli da mettere in pratica fin da subito.

 

1. Rimani in movimento

Il riposo spesso non ti fa davvero riposare, soprattutto se indugi in posizioni innaturali. Meglio muoversi per stimolare la circolazione sanguigna che ossigena i tessuti e gli organi per eliminare le sostanze dannose che provocano il dolore.

2. Rilassa la spina dorsale

Dedica del tempo a rilassare la spina dorsale e il nervo sciatico. Ad esempio sdraiandoti sulla schiena e appoggiando i polpacci a 90 gradi su una poltrona di sostegno. Verifica di respirare profondamente e di toccare bene con tutta la schiena in pavimento per dare sollievo alla zona lombare.

3. Fai esercizi fisici

In caso di dolore acuto è bene contattare un fisioterapista che può darti alcune indicazioni sugli esercizi più efficaci da svolgere. Eccone uno in cui distenderti supino con le braccia lungo i fianchi e le ginocchia leggermente piegate; ritrai l’addome e porta la coscia al petto, poi ripeti con l’altra gamba.

4. Fai stretching


I muscoli della schiena e i bicipiti femorali hanno bisogno delle tue attenzioni, almeno per 15 minuti 3 o 4 volte a settimana. Ricordati di loro con sessioni di stretching mirato.

5. Riduci lo stress

Lo stress, un nemico invisibile ma presente che crea tensioni muscolari e influenza negativamente i muscoli e la colonna vertebrale. Se nonostante esercizi benefici, durante il giorno, avverti una tensione crescente e una limitazione della respirazione è il caso di aiutarti anche con yoga e meditazione per rilassare la mente.

6. Fatti massaggiare

Fai eseguire un massaggio sulla zona interessata da un fisioterapista professionista che ti aiuterà a sciogliere le contratture, a favorire una circolazione sanguigna profonda e a rilassare il sistema nervoso.

7. Impara la postura

Un fisioterapista o un trainer specializzato in ginnastica posturale può darti utili consigli su come eseguire al meglio i movimenti durante la giornata, sia se lavori al computer o in piedi e muovi oggetti pesanti.

8. Dormi bene

Non si dovrebbe dormire come capita. Come le ore passate al lavoro influiscono sulla postura, così anche quelle passate a letto possono fare tutta la differenza. Per aiutarti a dormire correttamente puoi metterti di fianco con un cuscino tra le gambe leggermente piegate per allungare la schiena. Anche dormire supini è una posizione ideale per non svegliarsi doloranti.

9. Riduci il sovrappeso

Mantieni la schiena leggera eliminando sia zaini che pesi non idonei, ma soprattutto mantenendo uno stile di vita e alimentare che non sovraccarichi la struttura scheletrica e muscolare del tuo organismo. La perdita di peso aumenta l’efficienza circolatoria, la possibilità di muoversi e, non dimentichiamolo, anche il buonumore, capace di dispensare sostanze benefiche e antidolorifiche al nostro organismo.

10. Usa la termoterapia

La termoterapia è una pratica che in medicina viene applicata fin dall’antichità: è risaputo che il calore sia un elemento benefico anche per la muscolatura purché la sua azione sia profonda e prolungata al fine di attivare la circolazione sanguigna e il rilascio di tensione accumulata. Oltre a lampade e borse dell’acqua calda, oggi sono disponibili anche fasce e cerotti da applicare sulla zona dolorante, pratici da indossare e capaci di mantenere anche fino a 12 ore il calore che sprigionano.

Vedi alcuni esempi di cerotti riscaldanti

Usa la termoterapia per alleviare il dolore concentrandoti sulla sua origine in modo da riscoprire la gioia di muoverti.

Dolori
alla schiena

Dolori
cervicali

Dolori
mestruali

Contratture
muscolari